La Porno Dipendenza sempre più un problema femminile

Se fino ad oggi avete pensato che i film porno fossero una cosa solo per uomini, ora dovrete cambiare idea.

Anche le donne cominciano a fare sempre più uso della pornografia; vi direte che cosa c’è di male nella visione occasionale di un filmato hard (magari anche per eccitarsi prima di un rapporto con il proprio compagno)?! Nulla.  Il problema nasce quando il porno diventa ossessione.

La Porno Dipendenza sempre più un problema femminile

Sempre più donne guardano il porno...Porno dipendenze femminili perché?!?

Sembra strano ma l’Università di Padova, dopo aver svolto una ricerca sulla dipendenza dalla pornografia, ha reso noto che il numero delle donne che diventano porno-dipendenti è in sostanzioso e crescente aumento.

Che la pornografia fosse in rapida ascesa, anche grazie al proliferare di siti free su Internet, era cosa ormai certa. La fruizione di questo materiale è divenuto sempre più semplice e facile (pensate che un ragazzo su quattro fa uso massiccio della pornografia online e risulta essere a rischio di disfunzioni sessuali come l’eiaculazione precoce e la disfunzione erotica). Per saperne di più sul problema della Pornografia per il sesso maschile, leggi il nostro Post: “Sessualità Maschile: La pornografia rovina la sessualità dei giovani

In questo panorama in continuo mutamento, le donne cominciano ad avere un ruolo sempre più importante e dichiarano di vedere sempre più spesso film porno. Ma quali sono le motivazioni di questa porno dipendenza a tinte rosa?

  • Per alcune donne è un semplice diversivo
  • Per altre è un gioco erotico con il proprio compagno
  • Ma per alcune donne diviene una passione morbosa che poco alla volta degenera in una vera e propria dipendenza

Chi ne viene colpito? Difficile fare un identikit preciso, la porno dipendenza colpisce in maniera uguale giovani ragazze e signore di mezza età. Un dato statistico mette però in evidenza l’elevato livello d’istruzione delle donne colpite.

Il problema della porno dipendenza nasce e si sviluppa inizialmente in Inghilterra, tanto da portare alla nascita del  sito “Quit Porn Addiction” di Jason Dean per il recupero di tutte le persone che soffrono di questa dipendenza. Tra gli utenti che si rivolgono al portale la quota rosa è salita ad un terzo e la soglia d’età si è notevolmente abbassata.

Tra le cause più influenti:

  • la solitudine
  • il disagio e la bassa autostima sessuale
  • l’insoddisfazione verso la propria vita personale.

Il problema più difficile da superare è quello della scoperta personale del problema e della consapevolezza, non è mai semplice ammettere di avere un problema, specie se tocca gli ambiti più personali della nostra intimità.

Alcuni studiosi inoltre attribuiscono lo sviluppo delle porno dipendenze alla mancanza di dialogo sessuale nelle coppie e alla incapacità maschile di soddisfare la donna sessualmente (scopri come far godere la tua donna ogni volta che vuoi, clicca qui). Capacità che porta dunque alla ricerca dell’autoerotismo passivo davanti al pc o a un dvd.

Questa voce è stata pubblicata in Sessualità: Problemi, fobie e disturbi psicologici e contrassegnata con fantasie sessuali, orgasmo, porno dipendenze, pornografia, sesso, sesso e pornografia, sessualità di coppia, sessualità e vita, sessualità femminile, sessualità maschile, “Quit Porn Addiction”. Contrassegna il permalink.