Sessualità: “Karezza”, un nuovo modo di vivere il piacere

“L’orgasmo non serve più”. Quest’affermazione  potrebbe sconvolgere molti di voi, ma di cosa si tratta?!?

Sessualità: Karezza, un nuovo modo di vivere il piacere

Cosa?????? Dovremmo rinunciare all'orgasmo??!!?!?

L’affermazione viene dalla bocca dell’autrice tedesca Christine Janson, famosa sessuologa tedesca. Secondo l’autrice se l’uomo rinuncia al suo piacere orgasmico può prolungare il piacere sessuale suo ma specialmente della donna per tempi lunghissimi.

Ma come si dovrebbe procurare il piacere sessuale nella coppia?

La Janson afferma che vi è il bisogno di un nuovo modo di vivere la sessualità, non più incentrata sul raggiungimento dall’orgasmo sessuale, ma che spinga la coppia ad accarezzarsi e toccarsi in maniera reciproca. Questo metodo prende il nome dal neologismo “Karezza” coniato nel 1.800 dalla ginecologa Alice Bunker.

Sessualità: Karezza, un nuovo modo di vivere il piacere

la carezza alla base del piacere sessuale non-orgasmico...

Secondo gli studiosi entrambi i partner trarrebbero beneficio da questa pratica. Vivendo in una società dove ogni azione viene vista per raggiungere qualcosa, ci carichiamo di stress per raggiungere un risultato ma allo stesso tempo a quello stress ne aggiungiamo altro se il risultato non viene raggiunto o soddisfatto solo in parte. Si può godere della sensualità e dell’erotismo, solo quando si è rilassati, quindi non essere legati all’orgasmo permette di raggiungere un piacere sessuale differente e non legato all’orgasmo vero e proprio.

Come sappiamo, lo stress e l’ansia da prestazione possono peggiorare in modo importante le prestazioni sessuali specie negli uomini (anche per la donna esiste l’ansia da prestazione). Con il metodo Karezza si può imparare ad amare rilassandosi e senza l’esplosione orgasmica. Inoltre, la pratica rafforzerebbe il rapporto tra i due partner dal punto di vista emozionale.

Cosa ne pensate? Potreste vivere una sessualità senza orgasmo? Leggendo attentamente questa presunta teoria sono giunto ad una personale riflessione: questo metodo sarebbe tagliato e pensato su misura per quelle donne che non riescono a raggiungere l’orgasmo a causa dell’incapacità sessuale del proprio uomo. Ovvio il piacere non deve essere visto come sola esplosione orgasmica (specie se si parla di donne, vi sono altri elementi molto importanti), ma annullarlo totalmente non è la soluzione di ogni problema. “Karezza” può essere utilizzato per “riscaldare” al punto giusto la donna o l’uomo, ma l’orgasmo deve essere parte integrante della sessualità di ogni coppia. Se il problema è la poca conoscenza del sesso femminile, probabilmente è su quello che si deve lavorare (clicca qui e scopri tutti i segreti della sessualità femminile)… Evitiamo di mistificare il sesso e lavoriamo sulle persone…

Questa voce è stata pubblicata in Carezze e tocchi per fare impazzire la tua donna, Sessualità: Le false credenze e l’atteggiamento mentale e contrassegnata con Christine Janson, Karezza, sesso, sessualità di coppia, sessualità femminile, sessualità maschile. Contrassegna il permalink.