Sessualità femminile: Consigli per accrescere l’autostima erotica

Non è strano da dire e non è di certo una novità: l’amore e il desiderio sessuale che suscitiamo negli altri, va di pari passo con l’autostima che proviamo per noi stessi. Per questo, a volte bisognerebbe fare un regalo a noi stessi per nutrire il nostro ego e la nostra autostima: tutto questo sviluppa l’autostima erotica e  la mette a servizio della vita sessuale.

Sessualità femminile: Consigli per accrescere lautostima eroticaAvere una buona autostima vuol dire vivere la sessualità in maniera appagante, in maniera libera, senza inutili inibizioni e in modo sano ed equilibrato. Questo ci permette di costruire un’immagine erotica di noi stessi con pensieri ed emozioni tali da sentirci sensuali, seducenti e a nostro agio.

L’autostima erotica può essere influenzata da una serie di fattori. Alcuni di questi fattori possono essere di tipo educativo, come:

  • il rapporto con il proprio corpo,
  • la capacità di vivere ed esprimere emozioni,
  • accettare e prendersi cura della propria persona,
  • sapersi relazionare.
  • Inoltre, anche il contesto familiare e lavorativo possono influenzare i livelli di autostima sessuale.

La soluzione a tutto questo sarebbe accettarsi. Ma questa cosa apparentemente molto semplice, è più facile a dirsi che a farsi…Tutti abbiamo punti deboli che possono minare le sicurezze e allontanare dal nostro potenziale sessuale. Per fortuna l’autostima erotica può essere migliorata e accresciuta. L’autostima erotica non ha a che fare con il corpo e l’aspetto fisico, ma parte dall’inconscio che governa la nostra sessualità: la parte più istintuale ed animale fatta di pulsioni e istinti, la parte emotiva, fatta da emozioni ad occhi aperti e di sentimento.

Una buona notizia per le donne è che potenzialmente tutte le donne sono dotate di seduzione, chi più chi meno ma tutte hanno questo potere. Bisogna però imparare a far emergere questo aspetto importante della personalità sessuale. Ovviamente non esistono delle regole scritte da seguire: ogni donna ha il proprio modo per essere seducente e la piena consapevolezza sessuale è una cosa estremamente personale. Per realizzare in modo completo la propria sessualità, bisogna focalizzare l’attenzione su sé stessi, riflettendo sugli ostacoli e sulle complessità del mondo sessuale. Ogni donna deve

  1. liberarsi dai condizionamenti culturali,
  2. dal senso di colpa e dalla varie vergogne,
  3. dai paragoni estetici inarrivabili e irraggiungibili.
  4. Bisogna essere eroticamente sé stesse.

Ma ecco qualche spunto pratico per iniziare a nutrire la propria autostima e liberare la propria sensualità.

  • Tra le cose da fare, vi è sicuramente l’abitudine delle carezze positive: farsele e farsele fare dal proprio compagno.
  • Prendersi cura del proprio corpo è una cosa importante, bastano 10 minuti al giorno.
  • Concedetevi  piccole gratificazioni che migliorino il benessere personale: una passeggiata, una lettura piacevole, un massaggio, un bagno rilassante e profumato. Frequentare persone con cui state bene e che vi facciano complimenti.
  • La donna deve valorizzare il proprio corpo, ciò che ama di lei e ciò che sa essere apprezzato dagli altri. Trasformare queste caratteristiche positive in armi di seduzione, attraverso il relax  allentate l’ansia e la tensione.
  • Un ultimo consiglio (forse il più importante): non lanciarsi in imprese grandiose per poi non sentirsi a proprio agio (credo sia davvero il più importante).

Questo compito potrebbe essere aiutato o per meglio dire condiviso dall’uomo che si ama. Ogni uomo dovrebbe conoscere (o almeno provare a farlo) i segreti della sessualità femminile, per farle vivere nella maniera migliore il piacere sessuale sotto tutti i punti di vista. A riguardo, nasce l’ebook Comefargodereledonne, il manuale sul piacere sessuale femminile, clicca qui e scopri i segreti della tua donna.

Questa voce è stata pubblicata in Sessualità: Le false credenze e l’atteggiamento mentale e contrassegnata con autostima erotica, sessualità femminile. Contrassegna il permalink.