Scuole di sessualità: Ma a quella femminile chi ci pensa?

Non si finisce mai d’imparare, in ogni ambito anche nella sessualità. La differenza è che quando si parla di sessualità è difficile istruirsi nella maniera migliore: alcuni hanno avuto la fortuna di avere qualche lezione di educazione sessuale scolastica, ma solo teorie del sesso, anatomia e prevenzione sessuale (vuoi saperne di più sul preservativo, clicca qui). Ma nulla riguardante il modus operandi dell’arte amatoria.

Scuole di sessualità: Ma a quella femminile chi ci pensa?

Quanto pensate di saperne di sessualità?!?

Spesso, l’approccio al sesso è influenzato da questa mancanza di informazioni e di conoscenza: non tutti sanno bene come si procura piacere e come si riceve. Molti, mentre fanno l’Amore non si concentrano sulle sensazioni e sull’intimità, ma ci si fanno domande come: starò facendo nel mondo giusto? Sarà “abbastanza”?

Per questo motivo, quello che sappiamo sulla sessualità s’impara per esperienza diretta, per sentito dire o da fonti pericolose come il web e la pornografia. O cosa peggiore non s’impara mai perché si ha il timore di chiedere cosa ci fa davvero piacere, perdendo occasioni e possibilità di esprimere potenzialità inespresse.

Però bisogna porsi una questione: la sessualità non è un elemento marginale nella vita di un individuo, sia per gli aspetti relazionali che di soddisfazione personale.

Scuole di sessualità: Ma a quella femminile chi ci pensa?

L'idea di sessualità vede la donna come oggetto del piacere sessuale maschile...

Alle volte si cerca di colmare queste lacune con soluzioni alternative che però non risolvono il problema, ad esempio la visione di video hard educativi.

Ultimamente, stanno nascendo scuole sulla sessualità come la Geischa School di Mosca o la International Sex School di Vienna.

Il claim della prima è molto chiaro e dice “Per far felici i vostri mariti”. L’intento del messaggio è molto limpido, come chiaro è d’altronde il fatto che i corsi sono riservati esclusivamente alle donne che grazie agli insegnamenti della psico-sessuologa Katarina Lyubimova avranno l’occasione di divenire raffinate amanti-geishe e impeccabili maitresse del piacere domestico (e non solo). La scuola prevede tre lezioni alla settimana e si serve di libri di testo ma anche di sex toys durante le esercitazioni. Il tutto, a beneficio degli uomini.

Mentre per l’International Sex School di Vienna, alla modica cifra di circa 1.400,00 euro si ha la possibilità di seguire le lezioni di questa particolare scuola. Per chi se lo chiedesse, le lezioni non sono solo teoriche ma anche pratiche: posizioni sessuali, carezze, anatomia umana sono solo alcune delle conoscenze che saranno alla vostra portata. Inoltre, la scuola è provvista di dormitori, ovviamente promiscui dove chi volesse può mettere in pratica le lezioni teoriche ascoltate. Clicca qui per il video di presentazione della scuola…

Certo conoscere come far godere il proprio uomo non è sbagliato, ma nasce spontanea una riflessione. Da queste iniziative emerge come l’uomo sia l’unico centro di gravità del piacere sessuale di coppia. Il sesso per le donne è un modo per cercare di assicurarsi una fedeltà futura e compiacere l’uomo. Tutto questo conferma come stereotipi culturali ancora vivono e prosperano nella coppia e nell’immaginario comune di molte donne.

E il piacere femminile che fine fa? Chi ci pensa?

Basti pensare a quanto spesso una donna si affanni per essere sexy, per stupire il partner con effetti speciali, frequentando magari anche dei corsi di seduzione, senza dedicarsi con altrettanta cura al proprio, di piacere. Preoccupandosi di tenersi stretto un uomo, invece di sé stessa.

La donna dovrebbe imparare a prendersi la responsabilità del proprio piacere sessuale, avendo la possibilità di reclamare, sperimentare e soprattutto amarsi di più, mettendo in primo piano l’importante valore della femminilità.

E poi perché non fondare una scuola sessuale per gli uomini. Spesso sono gli uomini a non conoscere molto sulla sessualità di una donna: come toccarla, dove e con quale pressione. L’orgasmo femminile non è la “ruota della fortuna”, ogni uomo dovrebbe sapere dove mettere le mani per far godere la propria donna. A riguardo, il nostro consiglio per tutti gli uomini (e non solo) è di leggere l’ebook Comefargodereledonne. Per saperne di più clicca qui.

Questa voce è stata pubblicata in Il corpo femminile e le fasi del piacere femminile, Orgasmi e Orgasmi, Sessualità: Le false credenze e l’atteggiamento mentale e contrassegnata con scuole di sessualità, sessualità di coppia, sessualità femminile. Contrassegna il permalink.