Orgasmo Sociale: Anche la donna soffre l’ansia da prestazione

Una volta era una prerogativa tutta maschile, ma ora coinvolge sempre più anche le ragazze. Di cosa stiamo parlando ma dell’ansia da prestazione sessuale, cioè la famosa  la “chiacchiera da bar” (ovviamente sul sesso), sino ad ora appartenente solo agli uomini, ma a quanto pare da un po’ di tempo entrata a far parte delle abitudini sessuali femminili. Nelle donne sta maturando  una certa tendenza alla competizione che spesso le porta a pensare “mamma mia non sono all’altezza”: una sorta di ansia da prestazione al femminile.

Orgasmo Sociale: Anche la donna soffre lansia da prestazioneSe ne è parlato a Viareggio,  in occasione del Festival della Salute. La dottoressa Roberta Giommi, sessuologa dell’Università di Firenze e scrittrice ha infatti affermato  “Io lo definisco ‘orgasmo sociale’ – ha spiegato la dottoressa -. E’ un modo di vivere la sessualità tipico dei nostri tempi che però spesso finisce per essere dannoso, perché i ragazzi si terrorizzano di fronte alle ragazze, diventate così competitive. Ma le stesse ragazze, che spesso vogliono sembrare disinvolte a tutti costi, spesso invece non lo sono davvero e finiscono per auto-frustrarsi“.
Certo un problema che gli uomini si pongono oramai da tempo, l’ansia da prestazione accompagna il maschio dai primi rapporti con il gentil sesso, nessuno si aspettava arrivasse anche per le donne (gli uomini tireranno un sospiro di sollievo).

Vuoi che la tua donna non abbia ansia da prestazione noi ti consigliamo Clicca su Comefargodereledonne.it, l’unico manuale sulla sessualità femminile che avvicina la tua donna all’orgasmo totale

Questa voce è stata pubblicata in Orgasmi e Orgasmi, Sessualità: Le false credenze e l’atteggiamento mentale e contrassegnata con ansia da prestazione, sessualità di coppia, sessualità femminile. Contrassegna il permalink.