Sessualità femminile: L’orgasmo si può imparare

Ne abbiamo dette tante e raccontante ancora di più sull’orgasmo femminile, ma poiché molte donne hanno difficoltà a raggiungere il piacere sessuale forse merita un ulteriore approfondimento. Poniamoci un quesito: Si può imparare o insegnare l’orgasmo?
Le statistiche raccontano che: solo il 44% delle donne prova l’orgasmo nella maggior parte dei rapporti, il 31% una volta su due e il 25% raramente o mai (ovviamente i maschi raggiungono l’orgasmo nel 95% dei rapporti sessuali).

Sessualità femminile: Lorgasmo si può imparareL’amore può sembrare legato solo all’istinto, ma non sempre è così quando si parla di orgasmo. Imparare a provare piacere può voler dire anche sperimentare e sperimentare ancora, nelle donne l’orgasmo non è una cosa sempre automatica, ma può essere condizionato dall’esperienza, dall’esercizio e dalla profonda conoscenza di se. Molte donne hanno un atteggiamento passivo verso la sessualità, affidando la responsabilità del loro piacere sessuale al compagno, immaginando e credendo che sarà lui a farle raggiungere l’apice del climax sempre e in qualsiasi occasione. Il problema è che anche l’amatore più esperto difficilmente potrà regalare piacere alla donna se lei non farà da guida (le donne non sono tutte uguali, non hanno un tasto per l’accensione ed uno per lo spegnimento). Ovviamente non ci sono ordini o istruzioni da dare, basta un gesto o un atteggiamento per far capire al partner cosa dà piacere.

Come detto e spiegato più volte in questo Blog, l’orgasmo femminile può dipendere da varie componenti, ma volendole categorizzare sarebbero due: una fisica e una psico-mentale.

  1. La prima, quella fisica è procurata dall’eccitazione dei nervi nelle parti genitali e nelle zone sensibili del corpo.
  2. La seconda può dipendere da molti fattori psicologici e cambia da donna a donna. L’orgasmo può essere raggiunto partendo da una delle due, dopodiché quando l’eccitazione è molto forte si ha una reazione che amplifica il piacere, e questa reazione può essere facilitata o inibita dalle proprie sensazioni. Il desiderio può essere soddisfatto anche attraverso le fantasie sessuali (per approfondire clicca qui).

Per suggerire l’orgasmo agli uomini bisogna conoscerlo e cosa si può fare a riguado?!? Per prima cosa è fondamentale conoscer cosa dà piacere: esplorare il proprio corpo, guardare e toccare zone erogene ai conosciute, stimolare la fantasia. Lo si può fare da sole o in coppia, anche se spesso quando si è sole, non si ha fretta o timore del giudizio e si ha tutto il tempo per capire come il corpo reagisce. Non è importante la prestazione con il partner o l’esperienza, ma l’ascolto e la curiosità, e anche un ragazzo alle prime armi può essere un buon amante se sa assecondare le richieste della compagna.
Gli esercizi per raggiungere il piacere

Per provare un orgasmo è necessario:

  • Allenarsi, perché solo con l’esperienza ci si lascia andare e si ascoltano le emozioni. Un buon modo per capire le proprie contrazioni sono gli esercizi di Kegel (a riguardo possono essere utili questi prodotti, clicca qui).
  • Informarsi leggendo libri sulla sessualità femminile e consultare un atlante di anatomia può chiarire le idee e risolvere dei tabù sociali e culturali (ti consiglio il nostro Ebook Comefargodereledonne Utile sia per gli uomini che per le donne).
  • Sperimentarsi in diverse posizioni e modi di stimolazione per capire ciò che piace di più.
  • Comunicare al partner cosa piace e cosa si desidera, lasciandosi andare completamente.
  • Darsi tempo per ascoltare il proprio desiderio e assecondare il ritmo permette di focalizzare bisogni e fantasie.
Questa voce è stata pubblicata in Orgasmi e Orgasmi e contrassegnata con orgasmo femminile, sessualità femminile. Contrassegna il permalink.