Sessualità femminile: 10 segreti per raggiungere l’orgasmo

L’orgasmo femminile, mito sconosciuto delle donne, meta proibita degli uomini (o viceversa). Come già detto raggiungere il piacere sessuale per le donne è molto più difficoltoso che per gli uomini.

Sessualità femminile: 10 segreti per raggiungere lorgasmoIl più delle volte il problema è dovuto all’incapacità maschile di saper eccitare la donna: l’uomo è spesso tropo sicuro ed egoista, altre volte troppo insicuro. Conosce poco la donna e peggio ancora non fa nulla per migliorare questa sua conoscenza. Ci sono però piccoli consigli che possono aiutare nel raggiungimento dell’orgasmo femminile.

  1. Scegliere la posizione giusta per le gambe: l’apertura delle gambe è un elemento importante per il raggiungimento dell’orgasmo delle donne, molte donne arrivano all’orgasmo se le gambe sono in una posizione giusta: unite o divaricate. Ogni corpo ha la sua storia, una volta capito come funziona segue quasi sempre la stessa strada.
  2. Trovare la famosa posizione Salva-Orgasmo: ogni donna ha una sua posizione preferita per raggiungere l’orgasmo. Tale posizione è sempre soggettiva (per saperne di più sulla posizione Salva-Orgasmo, clicca qui).  Ovviamente, tutto dipende dall’anatomia di ciascuna donna poiché ogni posizione stimola zone diverse. Inoltre, l’eccitazione legata ad ogni posizione dipende anche dall’immaginazione personale.
  3. Respirare: l’orgasmo corrisponde a delle contrazione muscolari ritmiche. Per accadere i muscoli devono essere ossigenati. Invece molte donne quando sentono aumentare li piacere bloccano la respirazione, bloccando allo stesso tempo l’orgasmo. Quindi per raggiungere l’orgasmo bisogna imparare a respirare bene.
  4. Muoversi:  Rispetto al piacere molte donne aspettano che sia il partner ad agire. L’ideale è partecipare, assecondare il piacere, muovere il bacino e tutto il corpo in generale. In questa maniera si ricaverà un maggior piacere e si faciliterà l’orgasmo. Imparare la danza del ventre potrebbe essere un ottimo allenamento per i muscoli del bacino.
  5. Simulare l’orgasmo per aumentare l’eccitazione: simulare l’orgasmo è giusto o no? Per la maggior parte degli uomini è una cosa sbagliata. Eppure anche il fare più o meno finta può essere stimolante. L’eccitazione della donna (anche se esagerata) può divenire molto stimolante per il proseguimento del coito.
  6. Farlo parlare: L’orgasmo non è solo un fatto meccanico o corporeo ma anche emotivo. A riguardo le parole possono  stimolare la mente. Anche sulle parole ogni persona è unica e ogni coppia deve cercare e fare proprie le parole che possono accompagnarli verso il piacere massimo. Possono essere parole d’amore o termini forti. Tutto è molto soggettivo.
  7. Incitare l’uomo a trovare un buon ritmo sessuale: ogni donna ha il suo ritmo per raggiungere l’orgasmo! Per alcune, occorrono movimenti molto lenti e regolari, e per altre movimenti sempre più rapidi fino all’esplosione. Una volta capito quale ritmo si preferisce, ogni donna deve comunicarlo al proprio partner. Può essere un po’ imbarazzante, ma i risultati daranno raggione all’imbarazzo.
  8. Stimolare il clitoride: Solo il 30% delle donne dice di provare l’orgasmo vaginale. Inoltre, la metà di queste dice di aver bisogno della stimolazione del clitoride per raggiungerlo. Il clitoride è l’organo fondamentale del piacere femminile (clicca qui come farlo bene). Se il partner non è a conoscenza di questo particolare, bisogna che o scopra.
  9. Accarezzare il seno: spesso si dimentica che la donna ha tante parti del corpo da stimolare per raggiungere l’orgasmo, una di queste è il seno (clicca qui per capire come accarezzare il seno femminile) spesso lo si dimentica : invece bisognerebbe chiedere al partner di accarezzare il seno, soprattutto nella zona attorno al capezzolo (forse il partner dovrebbe già saperlo).
  10. Tonificare i muscoli del bacino: le reazioni dell’orgasmo sono contrazioni muscolari della zona vaginale. Se manca tonicità in questi muscoli, questi faranno fatica a reagire all’eccitazione. E raggiugere l’orgasmo sarà molto più difficlie da raggiungere, a meno che non vi sia un’enorme stimolazione… Allenare quindi i muscoli della vagina.
  11. Fantasmare: cioè pensare in manira erotica, sognare l’Amore durante l’azione, così come nella vita di ogni giorno. Questo rende il cervello più permeabilee ricettivo al piacere. Si potrebbe procedere leggendo racconti erotici durante la giornata.
  12. Scatenare l’orgasmo da soli: la donna che impara a raggiungere da sola l’orgasmo, lo raggiunge più facilemte anche in coppia, durante un rapporto sessuale. Questo è il vantaggio di praticare la masturbazione (clicca qui per saperne di più). Gli stessi sessuologi prescrivono la masturbazione per facilitae il raggiungimento del’orgasmo. Quindi  non bisogna provare vergogna , l’autoerotismo è un’ottima strada per raggiungere il piacere sessaule condiviso

A questi, ne aggiungiamo un altro: l’Ebook Comefargodereledonne, il manuale sul piacere sessuale femminile, una breve e divertente lettura sulla sessualità femminile, l’orgasmo femminile non sarà più un miraggio. Clicca qui e scopri i segreti della tua donna

Questa voce è stata pubblicata in Orgasmi e Orgasmi e contrassegnata con orgasmo femminile, sessualità di coppia, sessualità femminile. Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>